• img
  • img
  • img

BIKE TOUR IN TERRA DI SANTI E GUERRIERI E BUONGUSTAI € 70 p.p.

 Il nostro tour prevede un percorso di difficoltà media ma molto agevole  con le nostre e-bikes, partendo da Orvieto  verso Rocca Ripesena, chiamata anche il Paese delle Rose oppure piccola Orvieto. Come Orvieto ha antiche origini, e sorge su una roccia, più piccola rispetto alla orvietana, dominando alcune direttrici  consolari romane (Cassia, Gioviana, Traiana Nova).  

Comodi percorsi in bicicletta, sorgenti naturali, aria pura e tranquillità, in mezzo a  vigneti di pregiate produzioni enologiche e bellissimi giardini di olivi, tipici della zona . Tremila anni di storia umana da percorrere  in bicicletta, incontrando gli antichi pozzi etruschi  con pedarole (pozzi di saggio per la ricerca idrica),  numerose tombe etrusche al “Poggio” e tanto altro.

Oggi la Rocca  ha un nome in più che richiama armonia e bellezza: il Paese delle Rose, che evoca anche la suggestiva bellezza dei paesaggi comodamente percorribili  con le nostre top bike.   Poi continuiamo il nostro tour verso Castel Viscardo. Il paese ha origini nel XIII secolo,con la realizzazione  del " Castello di Madonna". Interessante la  misteriosa e suggestiva leggenda della "dama bianca", una nobildonna che ancora si aggira per le sue stanze nelle notti di luna piena. Da vedere la Chiesa parrocchiale, nella quale si possono contemplare un crocifisso in avorio, donato dal Re Sole, Luigi XIV, e la bandiera di una nave turca, bottino di guerra.  Il Colosseo, il Pantheon, le Mura Aureliane di Roma e la Piazza del Campo di Siena, devono la loro materia prima, l’ argilla, a queste terre, dalle quali venne prelevata per tali monumentali opere.   

Proseguiamo il nostro tour  verso il Castello di Torre Alfina:, imponente e imperioso, con le sue magnifiche torri merlate foderate di pietra scura. Castello di Torre Alfina è sicuramente una delle più belle e affascinanti dimore storiche presenti sul territorio umbro-tosco-laziale.  Ai piedi del castello spunta Torre Alfina, nominata dal 2007 uno dei borghi più belli d'Italia con le sue  viuzze e le case in pietra. Situato a 602 metri slm , l'altopiano dell'Alfina è punto caratteristico triconfinale fra Umbria, Lazio e Toscana da percorrere in e bike ammirando e fotografando panorami di vigneti e ulivi, bellissimi paesaggi tipicamente umbro-laziali, ed assaporando qualche prodotto enogastronomico del territorio.  

Infatti la particolare collocazione al confine di 3 regioni, offre una varietà di piatti unica nel suo genere. Qui si devono degustare le stesse materie prime, come il cinghiale, la lepre, o la pasta fatta in casa con modalità e cotture differenti, dovute appunto a diverse tradizioni culinarie nel raggio di pochi kilometri.

Pure i vini, dal Trebbiano al Grechetto, dal Sangiovese al Montepulciano, hanno note caratteristiche differenti  a seconda del poggio in cui i vitigni crescono, l' orientamento e la posizione di una stessa uva a brevissima distanza, offrono profumi, aromi e sentori che si rinnovano in continuazione.

Appassionati della flora possono visitare a Torre Alfina  il museo del Fiore, nei boschi della Riserva Naturale Monte Rufeno.
Bello da percorrere  anche il Bosco del Sasseto, che circonda il borgo di Torre Alfina .E'  una foresta mista di alberi secolari, chiamato dal National Geographic "Bosco delle Fiabe" o "Bosco di Biancaneve", ed offre un'esperienza indimenticabile con un tour ciclistico per tutti.

Si raccomanda di prendere visione della sezione UTILI

Km.: 46
Dislivello: 543 m.
Durata: 6 h
tipo di bicicletta consigliata: tutte
grado difficoltà: basso

Strutture amiche:

Cantina Neri
a Bardano
www.cantina-neri.it

Azienda agricola con Locanza Palazzone a Rocca Ripesena
www.palazzone.it

Misia Country Resort a Rocca Ripesena
www.misiaresort.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter!


Iscriviti